Sciacalli

Di prima mattina bevo il caffè davanti ai notiziari.
E' l'unica mia finestra sul mondo mediato dalla televisione, per il resto della giornata mi affido alla rete, causa anche la mia inevitabile permanenza davanti al pc per molto (troppo) tempo.
Credo che presto chiuderò anche questa finestra. Stamattina c'era un branco di sciacalli con microfono e telecamera davanti alla casa di quelle persone che stanno in pena e soffrono aspettando di avere notizie da sharm-el-sheik. Che forse proveranno "fastidio" per non potersi neanche affacciare dalle finestre di casa per prendere una boccata d'aria, guardare il cielo e magari lanciare all'insù l'ennesima preghiera.
Sciacalli che si nutrono di dolore, di lacrime, dello scippo di altrui sofferenze.
Sciacalli.

1 commento:

steff ha detto...

sì, ma regolarmente iscritti all'ordine!